ReD cosa è

Il Reddito di Dignità (ReD) 3.0, attivo dal 24 giugno è la misura della Regione Puglia che promuove l’inclusione sociale attiva e che integra con un contributo economico regionale i redditi delle persone in difficoltà che non possono accedere al Reddito di Cittadinanza.

Si tratta di un’indennità per la partecipazione a un tirocinio o ad altro progetto di sussidiarietà. Il patto di inclusione è una sorta di “sodalizio” tra chi beneficia di Red e i Servizi sociali dell’Ambito territoriale. La sottoscrizione del patto rappresenta una condizione necessaria per fruire del beneficio.

Red investe sulla capacità e sul desiderio di ciascuno di rimettersi in gioco, generando valore per la comunità.

Scarica la scheda

ReD chi può accedervi

Possono richiedere il RED 3.0 i residenti in Puglia, non beneficiari di altre forme di sostegno al reddito (Reddito di Cittadinanza, Reddito di Inclusione, Reddito di Dignità e Assegno di Cura) che abbiano compiuto almeno 18 anni di età e non abbiano compiuto il 67esimo anno di età e che rientrano in uno di questi casi:

Categoria A - Istanze presentate dai cittadini

  • Famiglie composte da almeno 5 componenti, con ISEE familiare ordinario non superiore a 20 mila euro.
  • Famiglie con almeno 3 minori, con ISEE familiare ordinario non superiore a 20 mila euro.
  • Famiglie con una o più persone con disabilità, con domanda ammessa non finanziata per Assegno di Cura, con ISEE familiare ordinario non superiore a 20 mila euro.
  • Famiglie di emigrati italiani che rientrano in uno dei Comuni pugliesi con ISEE ordinario non superiore a 9.360 euro, sprovviste dei requisiti previsti dal Reddito di Cittadinanza.
  • Famiglie composte da cittadini stranieri regolari con ISEE ordinario non superiore a 9.360 euro, sprovvisti dei requisiti previsti dal Reddito di Cittadinanza.

Categoria B - Istanze presentate d’ufficio dagli Ambiti territoriali

  • Donne vittime di violenza prese in carico da centri antiviolenza, case rifugio, servizi sociali professionali.
  • Persone separate o divorziate, senza dimora e non occupate.
  • Persone senza dimora con ISEE ordinario non superiore a 9.360 euro.
  • Persone con disabilità riconosciuta (L. 104/92) e capacità di autodeterminazione attestata con ISEE ristretto non superiore a 15 mila euro

ReD come si accede

Categoria A

  • L'avviso pubblico è stato pubblicato il 24 giugno 2019 con tutti i dettagli per presentare la domanda ed è scaricabile dal sito web http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/red2019 ;
  • La domanda va presentata solo su piattaforma telematica;
  • La domanda può essere compilata direttamente on-line dal cittadino o con il supporto dei CAF/Patronati convenzionati con il proprio Comune di Residenza;
  • Alla domanda non dovrà essere allegata nessuna documentazione;
  • È importante verificare che la Dichiarazione sostitutiva unica ai fini ISEE sia aggiornata e in corso di validità;

Categoria B

  • La domanda verrà inserita d'ufficio da parte del RUP dell'Ambito Territoriale